Nel 2018, il mercato italiano dell’IoT arriva ai 5 miliardi di euro e cresce del +35%

Nel 2018, il mercato italiano dell’IoT arriva ai 5 miliardi di euro e cresce del +35% In evidenza

Vota questo articolo
(1 Vota)

Dalla recente ricerca condotta dall’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano, emerge che, anche nel 2018, il mercato italiano dell’Internet of Things è cresciuto ancora a ritmi sostenuti e ha raggiunto il valore di 5 miliardi di euro, riportando un aumento pari al +35% rispetto al 2017.

In particolare, è l’offerta di soluzioni IoT a confermarsi molto dinamica e in fase di costante sviluppo anche grazie alle start-up: si tratta di 665 nuove imprese innovative operanti a livello internazionale, di cui 540 sono state finanziate da investitori istituzionali, per un totale pari a 13,5 miliardi di dollari di finanziamenti raccolti durante il triennio 2016-2018 e un investimento medio di 43 milioni di dollari nel 2018 (rispetto al 2017, +67% e, rispetto al 2016, +114%).

Nello scenario individuato dall’Osservatorio Internet of Things, si evidenzia un cospicuo aumento delle solutions IoT che integrano piattaforme avanzate di analisi di dati e algoritmi di Artificial Intelligence (AI) particolarmente evoluti. Ed è in questo ambito che proprio l’Intelligenza Artificiale può svolgere un ruolo fondamentale nel mercato dell’IoT, aprendo ulteriori opportunità rivolte alla valorizzazione dei dati raccolti con l’obiettivo di anticipare i bisogni sia delle aziende che dei consumatori.

In primis, l’AI può agire all’interno degli oggetti connessi, ottimizzandone le funzionalità e aumentandone l’autonomia decisionale grazie alla maggiore potenza di calcolo. Oltre a ciò, i sistemi di Artificial Intelligence permettono di semplificare l’interazione tra l’utente e gli oggetti intelligenti attraverso l’uso della voce, offrendo la possibilità di introdurre gli assistenti vocali in numerose applicazioni, dalla casa all’automobile.

Giulio Salvadori Direttore dellOsservatorio Internet of ThingsGiulio Salvadori, Direttore dell’Osservatorio Internet of Things, ha così commentato: “Il mercato italiano dell’Internet of Things è in pieno sviluppo. Prosegue a ritmi sostenuti la crescita del mercato in termini di valore e di maturità dell’offerta, evolvono le tecnologie e si espandono le reti di comunicazione LPWA (Low Power Wide Area) a cui si affiancano le sperimentazioni 5G”.

Poi, riferendosi alle potenzialità insite nel nuovo scenario dell’IoT tricolore, Salvadori ha sottolineato: “Proliferano le start-up e nascono nuove opportunità di mercato, per esempio, con In-Thing purchase e approcci design-driven”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience