La crescita dell’e-commerce spinge lo sviluppo di P3 Logistic Parks

La crescita dell’e-commerce spinge lo sviluppo di P3 Logistic Parks In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

P3 Logistic Parks, player specializzato in investimenti a lungo termine, sviluppo, acquisizione e gestione di immobili logistici, nell’ultimo anno, ha riportato una crescita significativa, sospinta anche dallo sviluppo dell’e-commerce.

Infatti, è stato proprio lo sviluppo esponenziale del commercio on line ad alimentare la crescente richiesta di magazzini ubicati in posizioni strategiche nel continente europeo. Nel dettaglio, il numero dei clienti di P3 è andato crescendo in misura pari al +20% e, al tempo stesso, la quota riferita ai clienti operanti nel comparto retail ha superato, per la prima volta nella storia dell’azienda, il 30%.

Durante il 2018, il portafoglio della società è cresciuto di quasi mezzo milione di metri quadri e tale crescita è stata compensata dalla cessione strategica di 250mila metri quadri di asset non-core: ciò comprende sia l’inizio di lavori di costruzione che un programma di sviluppo per oltre 1,2 milioni di metri quadri di progetti speculativi e “chiavi in mano”.

Inoltre, l’indice di occupancy del portafoglio rimane superiore al 95%.

Ian Worboys CEO P3Ian Worboys, CEO di P3 Logistic Parks, commenta: “Il settore della logistica sta vivendo una tempesta perfetta, una combinazione riuscita di propensione all’investimento, domanda dei clienti e innovazione tecnologica. La logistica è uscita dall’oscurità, diventando una delle categorie di investimento più interessanti e stabili del panorama attuale”.

Poi, Worboys aggiunge: “Continuiamo a essere customer-oriented e la nostra crescente clientela retail apprezza l’approccio flessibile e a lungo termine di P3. Chi ci ha conosciuto torna da noi: forse, è per questo che sottoscriviamo un nuovo deal ogni 1,3 giorni, abbiamo un programma di sviluppo avviato che supera i 660mila metri quadri e abbiamo assunto impegni per la realizzazione di alcuni dei maggiori progetti speculativi immobiliari in Europa”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience