Nel primo semestre 2019, One Express intensifica la sua digitalizzazione

Nel primo semestre 2019, One Express intensifica la sua digitalizzazione In evidenza

Vota questo articolo
(2 Voti)

Per One Express, il network di imprese specializzate nel trasporto delle merci su pallet, il 2019 è un anno di profonda innovazione sia nell’ambito IT che in quello della semplificazione dei processi in ottica digitale.

Si tratta, a tutti gli effetti, di una strategia basata sull’implementazione di nuova tecnologia rivolta ad aumentare le performance nell’era dell’Industria 4.0 e che, quindi, richiede una crescente fluidità dei processi aziendali. Ed è proprio nel primo semestre 2019, in particolare, che prende forma concreta la svolta digitale di One Express. Nel mese di Febbraio, è stato introdotto il sistema di mail borderizzato: nel corso della giornata, alle 8 e alle 20.30, network e affiliati si confrontano con l’ammontare di merce in entrata e in uscita dall’hub al fine di pianificare sia i ritiri che i carichi, monitorare le giacenze, gestire i recuperi, oltre a identificare le tipologie di bancali e i mezzi più idonei al trasporto.

Nel mese di Marzo, il network ha proposto la nuova App Clienti agli utenti di Apple Store e di Google Play: chi sceglie di aderire alla rete, ora, può monitorare le consegne affidate, richiedere un preventivo, conoscere il mondo One Express, valutare l’efficienza del servizio, controllare lo storico degli ordini e  ricevere avvisi attraverso un sistema di messaggistica istantanea integrato nell’App stessa, traendone vantaggio in termini sia di immediatezza che di affidabilità.

Per Maggio, sarà in arrivo la portineria digitale e il cruscotto: i tre tasti (Produttività, Operatività, Qualità) consentono all’affiliato di accedere al gestionale per verificare le attività e completarle con ordine, razionalizzazione e trasparenza. A Giugno, sarà la volta dell’avvio dello scambio interregionale di merci tra affiliati: tale step permetterà di  abbattere percorrenze e costi fissi, senza dover rinunciare alla garanzia del tracciamento.

Altri punti di svolta riguardano la digitalizzazione della documentazione ADR (indispensabile per il trasporto in sicurezza di merci pericolose) e l’introduzione del Honeywell Dolphin CT40, device che, dotato di schermo ad alta risoluzione, permetterà di gestire il carico/scarico con un’unica App e un unico dispositivo, “switchando” dall’ambiente “Magazzino” al corrispettivo “Autista”. Infine, è prevista la bollettizzazione diretta: il network la sta implementando per offrire ai clienti l’opportunità di creare e di apporre in autonomia le etichette sui pallet, in modo da ridurre sia i costi che la dispersione di tempo e attenuando il rischio di errore.

Daniele Prestia, Responsabile IT di One Express, sottolinea il significato del cambiamento in azienda: “Per un ingranaggio che funzioni, occorrono olio, manutenzione e innovazione. Grazie a questa consapevolezza, la Rete si aggiorna ed evolve i suoi sistemi di gestione, garantendo continuità e massimizzazione degli sforzi, ma, soprattutto, un’evoluzione al passo con i ritmi scanditi dal mercato”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience