Mastercard e GfK Eurisko: gli italiani si connettono e pagano sempre di più con lo smartphone

Mastercard e GfK Eurisko: gli italiani si connettono e pagano sempre di più con lo smartphone In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dalla recente ricerca “Connected Consumer” realizzata da GfK Eurisko per Mastercard, emerge un approccio crescente da parte dei consumatori italiani ed europei non soltanto rivolto ai pagamenti digitali, ma anche verso le tecnologie e l’innovazione.

Nel dettaglio, sono proprio i nostri connazionali a dimostrarsi tra i più inclini a utilizzare lo smartphone per i loro acquisti: infatti, il 47% dichiara di preferire lo smartphone come strumento per gli acquisti quotidiani, superando la media dei cittadini europei (33%). Per quanto attiene alle modalità di utilizzo dei dispositivi mobili, il 38% degli italiani e il 33% degli europei li usano per acquistare beni di consumo (in particolare, biglietti e servizi), vivendo la propria quotidianità, è il caso di dirlo, in modo sempre più smart.

Oltre a ciò, il 47% degli italiani considera i pagamenti effettuati via mobile come la soluzione più semplice, contro una media europea pari al 31%. Ben oltre la metà (53%), la ritiene la soluzione più rapida (in Europa, il dato si attesta al 35%) e il 51% la utilizza anche per ottimizzare le proprie spese, cercando l’offerta migliore (39% è il dato europeo).

La survey evidenzia come il 60% degli italiani ritenga i pagamenti effettuati in modalità mobile come la soluzione che andrà a impattare in modo rilevante la loro esperienza in ambito e-commerce, seguiti dalle tecnologie per la smart home (41%) e dai wearable device (30%).

Michele Centemero Country Manager di Mastercard ItaliaMichele Centemero, Country Manager di Mastercard Italia, commenta: “I dati che emergono dalla nostra ricerca ci offrono  una fotografia chiara del consumatore connesso italiano nel 2018: propenso alle innovazioni e soddisfatto delle nuove user experience per quotidianità e tempo libero. I dati della ricerca Connected Consumer che presentiamo confermano un trend molto positivo, testimonianza di come lo sviluppo di soluzioni innovative sia ben accettate nel nostro Paese, perché rendono più smart la vita dei consumatori, non soltanto nei pagamenti, ma anche nel modo di usufruire dei trasporti e dei servizi, nelle aree metropolitane”.

Inoltre, Centemero sottolinea: “Negli ultimi anni, Milano e Roma si stanno rivelando all’avanguardia, a dimostrazione del fatto che l’accoglienza delle innovazioni tecnologiche da parte dei nostri concittadini è sempre più forte, nell’ottica di una semplificazione del quotidiano che, ormai, è sotto gli occhi e alla portata di tutti”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience