Partita la comunicazione del Gruppo VéGé incentrata sul digital proximity marketing

Partita la comunicazione del Gruppo VéGé incentrata sul digital proximity marketing In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

A livello nazionale, Gruppo VéGé ha scelto di comunicare il raggiungimento del successo nella comunicazione real time, geolocalizzata, personalizzata e in ottica digital tra lo store e il consumatore tramite il nuovo video di emotional marketing ideato e realizzato da White Chicken.

Nel dettaglio, è proprio nel mini-cortometraggio di 2 minuti, effettuato in collaborazione con Coca Cola HBC e girato presso il punto vendita a insegna Eté di Salerno, che Gruppo VéGé va oltre le regole digitali con la magia dell’emozione di un incontro fortuito, dando vita a un nuovo modo di fare retail.

In particolare, il video mostra in maniera tangibile sia le potenzialità del nuovo canale di comunicazione già presente in oltre 800 punti vendita e sia i risultati della campagna su tutti gli attori coinvolti ottenendo un risultato “triple win”: per il punto vendita, che può contare su nuove modalità di comunicazione personalizzata e geolocalizzata, per i partner dell’industria di marca, che possono dialogare in maniera diretta con il cliente davanti allo scaffale e, infine, per il cliente, che può cogliere nuove opportunità di acquisto e di informazione in modalità push.

Infatti, Gruppo VéGé, grazie alla partnership con Join Tag, è l’unico network nazionale della GDO ad aver a disposizione il nuovo canale di proximity marketing in maniera estesa, rodata e in grado di raggiungere il cliente sia near store che near product.

GIORGIO SANTAMBROGIO

Giorgio Santambrogio, Amministratore Delegato di Gruppo VéGé, ha così delineato la propria vision relativa ai supporti digitali nell’ambito retail: “In Gruppo VéGé, la tecnologia è al servizio dell’uomo, per rendere l’esperienza di acquisto un momento piacevole ed è quello che abbiamo cercato di ricreare con questo video. L’attore protagonista è certamente la tecnologia, ma le persone rimangono al centro di tutto il processo”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience