Ricerca Microsoft: la cultura digitale è un driver di competitività

Ricerca Microsoft: la cultura digitale è un driver di competitività In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dalla nuova ricerca Microsoft-KRC Research, presentata in occasione della Microsoft Digital Week, emerge che la cultura digitale svolge un ruolo da driver strategico per la competitività delle aziende italiane.

In particolare, sono le realtà aziendali caratterizzate da una marcata cultura digitale a distinguersi sul mercato rispetto alle imprese che, in merito, evidenziano alcuni gap. Grazie alla cultura digitale in azienda, i dipendenti risultano 10 volte più valorizzati e motivati, 4 volte più innovativi e 2 volte più produttivi. A livello di scenario nazionale, la ricerca evidenzia che soltanto il 17,4% degli italiani lavora presso aziende contraddistinte da una marcata cultura del digitale: ecco perché si rende particolarmente necessario investire in attività di formazione e in iniziative a supporto di un comune mindset aperto all’innovazione, in modo da poter sfruttare le significative opportunità insite nel Cloud e nell’Intelligenza Artificiale.

Per la prima volta, ben 5 generazioni si trovano a confronto nelle aziende di oggi e, al fine di liberare il potenziale delle risorse umane, diventa sempre più prioritario dotarsi di una tecnologica moderna fondata su un approccio culturale orientato al digitale. Nei posti di lavoro caratterizzati da una significativa cultura digitale, emerge un tratto distintivo: i lavoratori si sentono maggiormente valorizzati e tale sensazione risulta particolarmente diffusa tra i Millennials.

Inoltre, la ricerca targata Microsoft-KRC Research rileva che soltanto il 5,7% dei dipendenti italiani dai 36 anni in poi si sente molto valorizzato in ambienti lavorativi caratterizzati da una debole cultura digitale, mentre è nei contesti aziendali dove esiste una forte cultura digitale che oltre la metà (54%) si sente valorizzato.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience