Analisi comScore per UPS: agli italiani piace acquistare on line da retailer esteri

Analisi comScore per UPS: agli italiani piace acquistare on line da retailer esteri In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)

Dall’edizione 2017 della ricerca “UPS Europe Pulse of the Online Shopper” realizzata per UPS da comScore, emerge un trend che vede 7 acquirenti on line su 10 a livello europeo acquistare da retailer al di fuori del proprio Paese.

La ricerca ha analizzato le abitudini di acquisto dei consumatori nelle fasi del pre e del post consegna di acquisti effettuati on line ed è stata realizzata su un campione di 6.478 acquirenti on line in Francia, Germania, Italia, Polonia, Spagna e Regno Unito. In particolare, i risultati della ricerca evidenziano che gli acquirenti italiani sono quelli più globali, dal momento che comprano per l’85% da retailer fuori dall’Italia e i principali fattori che considerano quando scelgono di acquistare da retailer al di fuori del proprio Paese includono la sicurezza dei pagamenti (78%), una chiara indicazione del costo totale dell’ordine, incluse tasse e imposte (77%), la rapidità di consegna (70%) e una chiara politica relativa ai resi (68%).

Nonostante la crescita degli acquisti effettuati on line, per il 90% degli acquirenti italiani (contro l’84% di quelli europei), il negozio fisico resta comunque una parte importante della propria shopping experience e i motivi principali della preferenza assegnata al negozio fisico rispetto a quello on line consistono nella possibilità di toccare con mano i prodotti (59%), nel poter soddisfare un’esigenza immediata (54%) e nell’opportunità di comperare prodotti esclusivi (46%). In generale, dati evidenziati dalla ricerca “UPS Europe Pulse of the Online Shopper”, di fatto, non soltanto confermano che i retailer hanno l’opportunità di relazionarsi con clienti di diverse aree geografiche, ma confermano anche quanto sia sempre più indispensabile per essi offrire una range di servizi ampia e personalizzata diretta a soddisfare le aspettative degli acquirenti on line.

Abhijit Saha, Vice President of Marketing di UPS Europe, ha dichiarato: “Internet ha reso gli acquisti davvero globali, consentendo ai retailer di commercializzare e di vendere i propri prodotti a clienti di tutto il mondo. Il nostro studio mostra che circa tre quarti degli e-shopper europei acquista da Paesi al di fuori del proprio e che, quindi, il momento attuale è propizio per i retailer di piccole e grandi dimensioni che vogliono espandere la propria attività”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience