Con la diffusione dei Buoni Pasto Elettronici, aumenta l’esigenza di un unico POS per tutti gli emettitori

Con la diffusione dei Buoni Pasto Elettronici, aumenta l’esigenza di un unico POS per tutti gli emettitori

Vota questo articolo
(0 Voti)

La recente ricerca realizzata da A.T. Kearney per Sodexo Benefit & Rewards Services su oltre 50 aziende italiane, commissionata dopo il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico dello scorso settembre, evidenzia la propensione delle aziende ad aumentare gli investimenti in benefit per i propri dipendenti.

Tra i benefit scelti da parte delle aziende, a farla da padrone sono i buoni pasto per il 58% sul resto dell’offerta, buoni pasto che, nel corso degli ultimi 7 anni, sono cresciuti in misura pari al +77% raggiungendo 77.450 unità, di cui il 24% elettronici. Il buono pasto, però, presenta diversi problemi per molti esercenti: nello specifico, emerge una criticità particolarmente gravosa sul versante tecnico e gestionale che vede gli esercenti affiliati a ritrovarsi in cassa 4 o 5 POS diversi, uno per ogni emettitore. Va da sé che gli stessi esercenti lamentano costi e tempi di gestione che pesano sulla marginalità stessa del servizio erogato.

Nello scenario italiano, c’è un’azienda che è andata a incidere su queste due leve: QSAVE Technology. QSAVE propone una soluzione innovativa e già certificata: un solo POS per tutti gli emettitori, la smaterializzazione dei buoni pasto cartacei con lo stesso POS e un’applicazione web di gestione. Di fatto, QSAVE ha sviluppato:


• un unico EFT POS che è in grado di leggere tutti i Buoni Pasto elettronici e scannerizza quelli cartacei con possibilità di integrazione in cassa;
• un POS GPRS per il pagamento con buoni pasto a domicilio.

Questa soluzione è stata già realizzata per i supermercati Conad di PAC2000A (vedi case history) ed è tuttora presente in moltissimi esercizi pubblici del mercato HORECA. Quando il Buono Pasto è stato acquisito, il gestore può verificare nell’applicazione web di QSAVE gli incassi per data, per emettitore, per taglio e avere così un consuntivo mensile immediato che consente di fatturare direttamente all’emittente senza più occuparsi dei conteggi e della spedizione del relativo cartaceo, ottimizzando sia i costi e sia i tempi amministrativi che incidono notevolmente nel conto economico delle aziende. Il sistema è già attivo in tutta Italia ed è in continua espansione.

QSAVE Technology è un’azienda ICT che realizza soluzioni in grado di trasformare il denaro contante, carta di credito, buono pasto, in un servizio e un vantaggio per il cliente sia esso un gestore o un consumatore finale e, non a caso, la mission aziendale è racchiusa nell’espressione  “QSAVE Salva il Valore”. QSAVE si concentra su quattro mercati chiave: buoni pasto, ristorazione collettiva, vending e loyalty & cashless, dove le proprie soluzioni tecnologiche si integrano e si completano a vicenda. Di fatto, QSAVE è l’unica azienda, in Italia, che propone un unico POS per la gestione di tutti i buoni pasto, il buono pasto spendibile nei Distributori Automatici, un borsellino elettronico caricato su App o Badge o Chiavetta da spendere su cassa, totem, distributore e via dicendo.

QSAVE è stata costituita nel 1999 con l’obiettivo di informatizzare il mondo della ristorazione collettiva. Pioniera del buono pasto elettronico che immette subito sul mercato nello stesso anno di fondazione, acquisisce tra i primi clienti il Comune di Torino. Nel 2001, acquista il ramo Italia della Panini spa, leader nelle payment solutions, con la quale rafforza la sua presenza nel settore bancario con l’offerta di macchine per la gestione documentale. Nel 2008 acquisisce Elkey, consolidata realtà nel mondo del vending, una delle prime aziende italiane che ha ingegnerizzato un proprio sistema di pagamento contacless. Da questa fusione, nascono le soluzioni innovative che fanno sì che QSAVE, oggi, sia l’unica azienda del mercato che possa accettare tutte le forme di pagamento compreso il buono pasto nel mondo del vending. Nel marzo del 2016, acquisisce il ramo ICT di Subalpina Vending, azienda di riferimento per la fornitura della DA con lettori di banconote, gettoniere e sistemi di carico, diventando così sempre più specializzata in sistemi di pagamento a 360 gradi, dai contanti alle carte di credito, senza trascurare uno dei punti nodali nel futuro del vending, ovvero i corrispettivi e la telemetria.

Con l’ultima acquisizione, QSAVE completa la possibilità di accettare ogni forma di pagamento e di “salvarne il valore” in un qualsiasi altro supporto materiale o immateriale, per spenderlo ovunque. QSAVE Technology vanta collaborazioni di altissimo livello con clienti prestigiosi, tra i quali Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, CSI Piemonte, Edisu Piemonte, Banca di Santander, Conad (PAC 2000A) e SMAT Torino, clienti ai quali offre le sue prestazioni realizzando soluzioni customizzate per le relative esigenze.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience