Con LC3, Conad rende sostenibile il trasporto e più green la spesa

Con LC3, Conad rende sostenibile il trasporto e più green la spesa

Vota questo articolo
(0 Voti)

Nel 2018, grazie alla scelta di trasportare i propri prodotti con un’attenzione particolare rivolta alla sostenibilità ambientale, l’insegna Conad ha ridotto del 95% la concentrazione delle polveri sottili, del 15% l’emissione di anidride carbonica e del 70% l’emissione di ossidi di azoto.

Tali risultati hanno consentito di salvare quasi 100 alberi. Tali eccellenti performance ottenute dal retailer sono state rese possibili, nell’ambito del rifornimento dei suoi store, grazie al ricorso di mezzi alimentati a LNG (gas naturale liquido). A fornire a Conad tale tecnologia all’avanguardia è LC3, azienda di Gubbio, leader in Italia e in Europa nel trasporto merci in chiave ecologica che, con gli innovativi trucks, particolarmente agevoli nei centri storici e residenziali, riduce i disagi per i cittadini nel corso delle operazioni di carico e di scarico delle merci.

Per Conad, combinare efficienza ed ecosostenibilità, di fatto, è una realtà tangibile a partire dal 2017, anno in cui il player della GDO ha scelto di affidarsi all’azienda umbra fondata, nel 2009, da Mario Ambrogi e, oggi, presieduta dal figlio Michele. Si tratta di una partnership basata su una logistica virtuosa e, soprattutto, sostenibile, che ha portato Conad a menzionare LC3 nel proprio Bilancio di Sostenibilità 2018.

Michele Ambrogi, Presidente di LC3, ha dichiarato: “Questo riconoscimento da parte di Conad conferma come la scommessa di puntare su una flotta green si sia rivelata vincente. Una scelta di sostenibilità ambientale che, oltre a garantire un futuro più pulito nel mondo dei trasporti, ci sta consentendo di consolidare i rapporti con i grandi gruppi e le multinazionali”.

Slide background

PUBLISHING

4.0

MEDIA

experience